Perché ho aperto il blog www.leanconstruction.it

cantiere viadotto

Con questo post ti voglio spiegare cosa mi ha spinto ad aprire questo blog.

Perché ho aperto il blog www.leanconstruction.it

Ci sono emozioni che restano impresse nella nostra memoria, pronte a riemergere anche dopo molti anni dall’evento che l’ha scatenata.

Mi è capitato che una di queste emozioni riemergesse mentre guidavo nel traffico di Tel Aviv in Israele.

UN’EMOZIONE DI TANTI ANNI FA

Stavo pensando a cosa scrivere in questo primo post dedicato alla Lean Construction, ed  una associazione di ricordi mi ha riportato indietro nel tempo di circa 25 anni.

Terzo anno delle scuole superiori.

I professori di Fisica e Matematica proposero alla mia classe delle lezioni pomeridiane integrative dedicate all’apprendimento dei “fogli elettronici”.

Non avevo la minima idea di cosa fossero, ma la curiosità e l’opportunità di qualche pomeriggio in compagnia ai miei compagni hanno deciso per me.

Prima lezione. Il professore non aveva ancora completato l’introduzione di cosa fossero i fogli elettronici che fui colto da un’emozione di sorpresa ed incredulità.

Ho sempre amato i numeri ed i problemi da risolvere, vissuti come piccole sfide da vincere.

Iscriviti alla newsletter e scopri segreti della LEAN CONSTRUCTION

Ma quelle tabelle enormi, di cui un attimo prima non sapevo nulla, stavano aprendo un mondo senza confini.

 

Una lezione affascinante

Molti anni dopo, ho riprovato emozioni non molto differenti.

Era il 19 Settembre 2015, ero ancora uno “studente” – questa volta seguendo uno dei corsi dell’Executive Master in Business Administration che stavo frequentando.

Sono un ingegnere amante del dettaglio e (se mi riesce) della perfezione che ha scelto di fare della gestione dei cantieri la sua professione.

Mi sono spesso domandato cosa potessi fare per migliorare il modo di lavorare in un settore tradizionalmente statico.

Ho letto, ho studiato, mi sono “certificato” senza però riuscire a trovare una risposta soddisfacente alla mia domanda fino a quel 19 Settembre 2015 in cui ho scoperto l’approccio Lean.

Un altro foglio elettronico, questa volta però fatto di persone, processi e prodotti.

E così la Lean Construction mi ha aperto un altro mondo senza confini.

 

Fuocherello rimasto acceso

Il fuocherello che si è acceso quel giorno in aula, alimentato dagli  successivi corsi inerenti l’innovazione (e non solo), non ha voluto saperne di spegnersi.

Un fuocherello che vorrei condividere attraverso questo blog, e che viene alimentato dalla speranza di poter fare qualcosina di buono per il settore delle costruzioni in Italia.

 

Nei prossimi due post, Perchè questo blog, costruzioni, stress e innovazione e Perchè questo blog, le persone ed il viaggio lean journey, proverò a illustrarti i motivi principali per cui questo blog potrebbe esserti utile.

 

Davide Alesi

#ilfascinodellecostruzioni

 

5comments

Leave a comment: