Le ragioni dell’approccio Lean Construction – Parte 2

Lean Construction Perchè?

Continua il nostro viaggio di conoscenza nella Lean Construction.

Dopo aver introdotto l’argomento nella prima parte dell’articolo sulle ragioni dell’approccio Lean Construction, proseguiamo con un ulteriore approfondimenti dello studio americano Lean Construction – Leveraging Collaboration and Advanced Practices to Increase Project Efficiency del 2013.

Come detto, questo documento ci fornisce una panoramica delle migliori pratiche impiegate per il miglioramento dell’efficienza nel settore delle costruzioni e dei benefici conseguenti.

In particolare, i punti presi in esame sono i processi di costruzione, di come la Lean Construction sopperisca alla carenza di lavoratori specializzati e, infine, di quali siano i benefici nell’implementazione dei sistemi di misurazione.

Andiamo ad approfondirli nel dettaglio

Miglioramento dell’efficienza

Nella seguente Figura 1 vengono rappresentate le migliori pratiche che sono state individuate relative al miglioramento dell’efficienza:

Miglioramento Efficienza Lean Contruction

Figura 1: Attività avanzate utilizzare dai Contractors

Come tutti sappiamo anche in questo settore, le cose più semplici sono le più efficaci, anche se può sembrare una banalità!

Ecco quindi che il miglioramento dell’efficacia passa innanzitutto delle riunioni – quotidiane e settimanali – come strumento principe per organizzare il lavoro.

A seguire, troviamo l’utilizzo delle prefabbricazioni (più comuni nel mercato americano che in quello italiano) e l’ottimizzazione dei gruppi di lavoro.

Iscriviti al percorso gratuito di 5 settimane per scoprire la LEAN CONSTRUCTION

Quest’ultima è un’attività che conosco molto bene perché occupa la parte finale della mia settimana lavorativa in cui cerco di riorganizzare le squadre in funzione delle necessità della settimana successiva.

Nello studio è stato evidenziato anche un altro aspetto interessante: nel miglioramento dell’efficienza si riscontra una differenza critica tra i General Contractors (GCs) e le Società Specializzate, poiché queste ultime pongono una maggior enfasi alle attività lavorative degli operai.

Efficienza nei processi di construzione

Le discussioni in merito all’opportunità di applicare o meno la Lean Construction partono innanzitutto dal fatto che il settore delle costruzioni soffra di grandi inefficienze.

E, purtroppo, non tutte le società hanno coscienza di questo fatto.

Lo studio mostra infatti come siano solo le società che hanno implementato la Lean Construction ad aver cognizione di tali inefficienze, come rappresentato nella Figura 2:

Efficienza nei processi di costruzione

Figura 2: Efficienza dei processi di Costruzione

Dal grafico si legge che il 62% delle società che hanno implementato processi Lean Construction ritengono che i processi di costruzione del settore siano inefficienti o altamente inefficienti.

Al contrario, le società che non hanno implementato processi di Lean Construction sono quelle che meno si rendono conto dell’inefficienza delle loro attività.

Influenza della carenza di lavoratori specializzati

La quasi totalità delle società di costruzioni che hanno partecipato allo studio oggetto di questo post ha espresso preoccupazione in merito alla disponibilità di lavoratori specializzati nel prossimo futuro.

Questa preoccupazione è determinata da una combinazione tra il pensionamento dei lavoratori anziani e dal minore interesse delle giovani generazioni nel settore delle costruzioni.

L’approccio Lean Construction, riducendo la necessità di lavoratori specializzati nei processi produttivi, è stato individuato come una possibile parziale soluzione a questo problema.

benefici nell’implementazione della lean construction

Oltre il 70% delle società che hanno utilizzato pratiche Lean Construction hanno registrato una serie di benefici, tra i quali i più importanti sono:

  • miglioramento della sicurezza;
  • maggior soddisfazione del cliente;
  • miglior qualità costruttiva;
  • riduzione dei tempi del progetto oltre che miglior profittabilità.

Quest’ultimo punto, benché importante, non si trova al primo posto nell’elenco dei benefici, mentre lo sono tutti gli altri fattori che motiverebbero una società di costruzioni ad utilizzare questo approccio.

sistemi di misurazione dei benefici lean construction

Un ultimo punto che ritengo interessante e sul quale soffermarsi è quello relativo ai sistemi di misurazione dei benefici oggettivi ottenuti dall’impiego della Lean Construction.

Come detto precedentemente, lo studio divide le società in due gruppi, General Contractors a Società Specializzate, facendo emergere come quest’ultime abbiano una migliore capacità di misurare i risultati rispetto alle prime.

Il motivo di questa differenza è da ricercare nella necessità degli specialisti di arrivare a conoscere il dettaglio delle attività dei lavoratori per poter implementare efficacemente la Lean Construction.

Nella Figura 4 è riportato un diagramma in cui i General Contractors sono rappresentati dalle barre azzurre mentre le Società Specializzate da quelle marroni: in 4 casi su 5 le Società Specializzate hanno dimostrato di avere un maggior controllo dei sistemi di misurazione dei benefici.

Misurazione benefici Lean Construction

Figura 3: Misure obiettivi utilizzati per determinare i benefici Lean Construction

conclusioni

Lo studio evidenzia come il mercato delle costruzioni abbia necessità di essere meglio informato rispetto alle inefficienze dei processi produttivi utilizzati e dalle opportunità di migliorare tali processi rendendo allo stesso tempo i propri clienti soddisfatti.

Grazie allo studio presentato sono state identificate tre raccomandazioni per le società di costruzioni:

  1. Devono lavorare con un approccio più collaborativo in modo da poter beneficiare al massimo dell’approccio Lean Construction.
  2. Devono capire come coinvolgere il personale per renderlo parte della loro strategia in un processo che richiede un cambio culturale.
  3. Devono analizzare e comprendere che il miglioramento dell’efficienza inizia dai lavoratori e di conseguenza ottimizzare i processi a partire da questo livello.

Con questo post abbiamo terminato la sintesi di questo report americano che, come ho avuto già modo di scrivere, è stato per me di grande utilità e soprattutto ha dato uno slancio alla mia motivazione di continuare questo viaggio di approfondimento della Lean Construction.

Mi auguro che tu possa aver trovato interessante questo argomento, sentiti libero di lasciare un feedback nei commenti qui sotto.

Leave a comment: