La breve storia della Lean Construction

Storia della lean contruction

La Lean Construction è un approccio con oltre 20 anni di vita, vediamo un po’ di storia.

Conoscere la storia della Lean Construction è molto interessante per chi come te è appassionato di questa tematica o, in generale, lavora nel settore delle costruzioni.

Dopo aver scritto i motivi per cui dovresti seguire questo blog, ho dunque pensato di scrivere questo post:

  1. perché all’interno di un blog dedicato a questo tema non poteva mancare un accenno alle sue origini
  2. perché voglio mettere in evidenza come la Lean Construction sia un approccio studiato e approfondito da molti anni a livello internazionale, mentre in Italia è sostanzialmente assente.

 

l’Origine della Lean construction

Il termine Lean Construction viene coniato nel 1993, ovvero ben 24 anni prima rispetto al 2017 mentre scrivo questo post.

Quell’anno nasceva l’International Group for Lean Construction composto prevalentemente da ricercatori universitari, a margine di un report realizzato in Finlandia dal prof. Lauri Koshela dal titolo Applicazione di una nuova filosofia di produzione nelle costruzioni.

In questo documento è stato messo in evidenza come il Construction Management di tipo tradizionale (definito come la giusta allocazione delle risorse per completare un progetto nel budget, nei tempi e con la qualità desiderata) abbia come focus quello di trasformare gli input in output.

Questo approccio però non pone particolare attenzione alla gestione del processo sé.

Secondo il professore, l’osservazione dei risultati nei progetti di costruzione dimostrava una discordanza tra quanto dichiarato dal Construction Management e i risultati effettivi.

Studiando il sistema di produzione implementato dalla Toyota nel periodo post seconda guerra mondiale, il prof. Koshela si domandò se questa nuova filosofia produttiva potesse essere applicata anche nel settore delle costruzioni.

Iscriviti al percorso gratuito di 5 settimane per scoprire la LEAN CONSTRUCTION

Venne utilizzato il termine nuova filosofia perché tutto il processo parte dallo studio del Lean Production e fu alla base della nascita dell’’International Group for Lean Construction.

Poco tempo prima, negli anni ‘80 dall’altra parte dell’Oceano Atlantico (precisamente alla University of California Berkeley) i due ricercatori Glenn Ballard e Greg Howell effettuarono degli studi in merito alla capacità delle società di costruzione di pianificare le attività nei siti produttivi.

Nell’ambito di diversi progetti vennero seguite e analizzate una serie di attività pianificate su base settimanale al fine di comprendere quante di queste fossero effettivamente realizzate.

A partire dal 1993 ogni anno i citati ricercatori finlandesi e americani, insieme ad altri studiosi  di tutto il mondo, si ritrovano ogni anno a discutere di Lean Construction, cercando di comprendere insieme cosa fosse o cosa potesse diventare per il settore delle costruzioni.

Nel 2017 si svolgerà dunque la 25ma edizione della Conferenza Annuale del IGLC.

Gli studi di Glenn Ballard e Greg Howell, dopo aver riscontrato che le attività pianificate su base settimanale venivano rispettare solo nel 54% dei casi, si concentrarono inizialmente sull’obiettivo di realizzare un sistema di pianificazione che rendesse il sistema produttivo più affidabile.

Nacque così il Last Planner System® grazie anche all’influenza del libro di E. Goldratt dal titolo Goal.

Nota personale: E. Goldratt era un fisico origine israeliana e, per una singolare coincidenza, ricevetti in dono il suo libro proprio nel giorno in cui ho presentato la Lean Construction per la prima volta in via “ufficiale” ai miei giovani colleghi israeliani.  

I prof. Ballard e Howell decidono quindi di applicare il Last Planner System® in Venezuela in un progetto con pesanti problemi produttivi.

A seguito del risultato positivo ottenuto, i due professori decidono di chiedere un supporto economico a delle società di costruzione per creare il Lean Construction Institute nel mese di Agosto del 1997.

 

La Lean Construction oggi

Sono quindi passati 20 anni dalla nascita del Lean Construction Institute, un periodo durante il quale si sono cercate soluzioni ai diversi problemi che venivano di volta in volta incontrati.

Dopo aver trovato uno strumento per rendere affidabile il sistema produttivo, è sorto il problema di comprendere quali attività fosse corretto eseguire prima delle altre.

Per questo motivo è stato sviluppato il Pull Planning, in contrasto con la teoria Push del project management tradizionale.

Nel tempo prende forma un approccio – quello della Lean Construction – in cui l’impegno che coinvolge i diversi soggetti partecipanti al progetto diventa un fattore determinante per la buona riuscita del progetto stesso.

Il concetto di collaborazione, in contrasto con la logica dei confini predefiniti tra le diverse società (“io sono pagato per arrivare fino a qui”), diventa quindi un tassello fondamentale della Lean Construction.

Anche se nei suoi studi il punto di partenza del prof. Koshela fu la Lean Production, la Lean Construction non si può definire propriamente una sua variante.

Gli sviluppi degli ultimi 20 anni del Lean Construction Institute è più legato alle società di costruzioni e confermano che, pur essendo ad essa identica in “spirito” è molto differente per quanto riguarda la parte “pratica”.

Davide Alesi

#ilfascinodellecostruzioni

2comments

Leave a comment: